Coordinate geografiche:

metodo di locazione basato sulle carte I.G.M.




Quando una stazione osservativa deve compiere misure accurate (astrometria, calcolo occultazioni lunari, ecc.) è assai importante ricavare in qualche modo le coordinate geografiche del luogo con un grado di precisione sufficientemente elevato: il metodo qui descritto si basa sulle cartine 1:25000 dell'Istituto Geografico Militare (I.G.M.) di Firenze; tali carte sono reperibili nelle librerie specializzate e coprono l'intero territorio nazionale.
Negli angoli inferiori di tali carte vi sono indicazioni sulle due scale di longitudine usate (in due colori differenti, nero e viola), mentre sui lati sinistro e destro sono presenti quelle della latitudine (vedi figure).





La scala della latitudine (verticale) e quella della longitudine (orizzontale) sono graduate in primi; è preferibile usare i valori numerici in viola sulle scale, perche' si riferiscono all'Elissoide Internazionale del 1950 (ED 1950) e danno direttamente il risultato cercato: se si usassero i dati in nero si dovrebbe poi passare dal Sistema Italiano (basato sul meridiano di Roma Monte Mario) all'Elissoide Internazionale (traslazione di 12°27'08",40).
A questo punto, individuata la locazione del proprio sito osservativo (sempre agevole, data la scala delle cartine), si riporteranno dei segni a matita sulle scale orizzontali e verticali mediante un tecnigrafo oppure delle squadrette: con semplici proporzioni (ad es., per la longitudine, 1'= 60" sta a 52 mm come x" sta a quanto misurato dalla vicina indicazione sulla scala, la quale e' crescente da sinistra a destra per il sistema 'viola') sara' facile risalire ai valori cercati di latitudine e longitudine. Le coordinate geografiche del Grange Observatory, situato a Bussoleno, Provincia di Torino, sono state desunte con il metodo sopra descritto, e sono state sufficientemente accurate per compiere lavori di astrometria (misura della posizione di asteroidi e comete entro mezzo secondo d'arco); esse sono nel sistema ED 1950:

Latitudine = 45° 08' 31" Nord
Longitudine = 7° 08' 29" Est
Altezza s.l.m. = 470 m


Inoltre le cartine IGM possono anche dare un valore attendibile della quota della stazione osservativa, essendo presenti le isoipse (risoluzione variabile a seconda delle locazioni).
Come riprova per il Grange Observatory le coordinate nel più moderno sistema WGS 96 risultano essere:

Latitudine = 45° 08' 32.0" Nord
Longitudine = 7° 08' 26.7" Est
Altezza s.l.m. = 521 m Ellipsoid (467 m effettivi)




Torna alla prima pagina